08/06/2015

Divani per mansarde

La mansarda è una tipologia abitativa molto diffusa nei centri urbani in quanto consente di sfruttare uno spazio, quello del sottotetto, con soluzioni ingegnose e innovative.

In una mansarda in genere il legno la fa da padrone, in quanto sono presenti le travi a vista: questo elemento architettonico è dominante e influenza la scelta di tutto l’arredamento.

Anche il divano ha un ruolo fondamentale nel conferire piacevolezza ad una mansarda ed è quindi necessario sceglierlo in funzione dell’orientamento stilistico.

Il legno delle travi a vista può infatti conferire all’intera abitazione un look rustico o moderno a seconda dei colori e delle finiture superficiali impiegate: da qui la necessità di scegliere un arredamento consono.

Se il legno delle travi a vista della mansarda è naturale o in ciliegio (travi antiche) è preferibile orientarsi per divani classici, dalle forme più morbide o al limite anche su divani rustici: è una scelta compatibile con abitazioni di campagna, case d’epoca, casali, baite di montagna.

Se il legno delle travi a vista è bianco o comunque chiaro  (come nel caso delle abitazioni shabby chic) allora è consigliabile optare per divani dalle linee più moderne in quanto in queste case le linee più spigolose possono essere tollerate meglio: è il caso delle mansarde presenti nelle abitazioni dei centri urbani, magari ristrutturate di recente.

In caso poi le travi non siano a viste, ma siano presenti i muri allora è possibile selezionare divani moderni e di design che conferiscano all’ambiente un tocco di stile e modernità utilizzando magari colori accesi.

In tutti i casi i divani per mansarde devono essere compatibili con gli spazi a disposizione e con l’altezza minima presente: per questo motivo una realizzazione su misura è la scelta più saggia.

Nei sottotetti, tetti mansardi e nelle mansarde lo spazio a disposizione deve essere ottimizzato al meglio e impiegare delle soluzioni su misura è sempre la via preferibile anche con i divani.



 divani per mansarde a lissone (monza e brianza)